Ufficio federale delle assicurazioni sociali UFAS

Inizio selezione lingua



Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



- Distacco

I lavoratori inviati in un altro Paese dal loro datore di lavoro per un incarico temporaneo restano assoggettati alla legislazione in materia di sicurezza sociale del Paese di origine se vengono soddisfatte determinate condizioni.

1.    Distacco dalla Svizzera in uno Stato dell'UE

Per informazioni dettagliate consultare l'opuscolo informativo Sicurezza sociale tra la Svizzera e l'UE.

Certificato di distacco

Per periodi di distacco non superiori ai 24 mesi, il datore di lavoro od il lavoratore indipendente presenta una Richiesta di rilascio di un certificato di distacco alla cassa di compensazione AVS competente. Se le condizioni per il distacco sono adempiute, la cassa di compensazione rilascia un'attestazione A1 al datore di lavoro od al lavoratore indipendente. Il datore di lavoro la consegna al lavoratore distaccato.

Proroga del distacco

Se il periodo di 24 mesi, diversamente da quanto inizialmente previsto, non è sufficiente, nell'interesse del lavoratore può essere presentata all'Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS), Effingerstrasse 20, 3003 Berna, una Richiesta di distacco di lunga durata o di proroga del distacco (accordo speciale). L'UFAS cercherà allora di concludere con l'autorità estera competente un accordo speciale conformemente all'articolo 16 del Regolamento (CE) n. 883/04. Se un accordo speciale è concluso, l'UFAS invia al datore di lavoro una conferma secondo cui la legislazione svizzera resta applicabile. La proroga deve essere richiesta prima della scadenza del primo termine di 24 mesi. La stessa procedura è applicabile per i lavoratori indipendenti.

Secondo la prassi internazionale, la proroga viene richiesta all'altro Stato soltanto se il distacco non supera complessivamente una durata di cinque a sei anni.

Se fin dall'inizio del distacco è prevedibile che il termine di 24 mesi non sarà sufficiente per svolgere l'incarico, il datore di lavoro può, nell'interesse del lavoratore, presentare direttamente una richiesta di distacco di lunga durata all'UFAS.

Link utili (moduli)

Distacco in uno Stato dell'UE e accordo speciale

  • Richiesta di rilascio di un certificato di distacco, attestazione A1: 
    www.avs-ai.info > Moduli > Bilaterali
  • Richiesta di distacco di lunga durata o di proroga del distacco (accordo speciale):
    www.assicurazionisociali.admin.ch > Internazionale > Moduli > CH-UE
    > A1: Assoggettamento

2.    Distacco dalla Svizzera in uno Stato dell'AELS

Per informazioni dettagliate consultare l'opuscolo informativo Sicurezza sociale per i lavoratori distaccati tra la Svizzera e l'AELS.

Certificato di distacco

Per periodi di distacco non superiori ai 12 mesi, il datore di lavoro od il lavoratore indipendente presenta una Richiesta di rilascio di un certificato di distacco alla cassa di compensazione AVS competente. Se le condizioni per il distacco sono adempiute, la cassa di compensazione rilascia un modulo E 101 al datore di lavoro od al lavoratore indipendente. Il datore di lavoro consegna il modulo al lavoratore distaccato. In alcuni casi, una copia del modulo E 101 deve essere inviata all'istituzione competente dello Stato in cui è svolta l'attività lucrativa (secondo le indicazioni fornite sulle ultime pagine del modulo).

Proroga del distacco

Se, diversamente da quanto inizialmente previsto, diventa probabile che l'incarico all'estero duri più di 12 mesi, il datore di lavoro può chiedere fino a un anno di proroga.

A tal fine deve compilare la Parte A del modulo E 102 e inviarla all'istituzione competente dello Stato in cui il lavoratore distaccato svolge la sua attività. Questa istituzione, se acconsente alla proroga, restituisce al datore di lavoro due esemplari del modulo E 102 compilato. Il datore di lavoro ne consegna uno al proprio dipendente. La proroga deve essere richiesta prima della scadenza del primo termine di 12 mesi.

Se anche il periodo di 24 mesi non è sufficiente, nell'interesse del lavoratore può essere presentata all'Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS), Effingerstrasse 20, 3003 Berna, una Richiesta di distacco di lunga durata o di proroga del distacco (accordo speciale). L'UFAS cercherà allora di concludere con l'autorità estera competente un accordo speciale conformemente all'articolo 17 del Regolamento (CEE) n. 1408/71. Se l'autorità estera accetta la deroga, il datore di lavoro riceve una conferma secondo cui il dipendente resta assoggettato alla legislazione svizzera.

Secondo la prassi internazionale, la proroga viene richiesta all'altro Stato soltanto se il distacco non supera complessivamente una durata di cinque a sei anni.

Se fin dall'inizio del distacco è prevedibile che il termine di 12 mesi non sarà sufficiente per svolgere l'incarico, il datore di lavoro può, nell'interesse del lavoratore, presentare direttamente una richiesta di distacco di lunga durata all'UFAS.

Link utili (moduli)

Distacco in uno Stato dell'AELS e accordo speciale

  • Richiesta di rilascio di un certificato di distacco, moduli E 101 ed E 102: 
    www.avs-ai.info > Moduli > Bilaterali
  • Richiesta di distacco di lunga durata o di proroga del distacco (accordo speciale):
    www.assicurazionisociali.admin.ch > Internazionale > Moduli > CH-AELS
    > E 101-103: Assoggettamento

3.    Distacco dalla Svizzera in uno Stato contraente (non appartenente né all'UE né all'AELS)

Per informazioni dettagliate consultare l'opuscolo informativo Sicurezza sociale per i lavoratori distaccati tra la Svizzera et gli Stati contraenti non appartenenti né all'UE né all'AELS.

Certificato di distacco

Se un datore di lavoro intende distaccare un suo lavoratore, deve presentare una Richiesta di rilascio di un certificato di distacco alla cassa di compensazione AVS competente.

Con il certificato di distacco, la cassa di compensazione ed eventualmente l'assicuratore-infortuni competente confermano che il lavoratore rimarrà assoggettato alla legislazione svizzera durante il periodo all'estero, ma non oltre la durata massima del distacco prevista dalla convenzione.

Prima del distacco il lavoratore deve essere stato assicurato in Svizzera e il datore di lavoro deve avere l'intenzione di mantenere il rapporto di lavoro con il lavoratore anche dopo il suo rientro dall'estero.

Il certificato va inoltrato all'istituzione competente per il datore di lavoro del luogo dove viene esercitata l'attività lucrativa.

Proroga del distacco: accordo speciale

Se la durata prevista per il distacco nello Stato contraente non è sufficiente per svolgere l'incarico, il datore di lavoro ed il lavoratore possono, prima della scadenza del termine, inoltrare congiuntamente all'Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS), Effingerstrasse 20, 3003 Berna, una Richiesta di distacco di lunga durata o di proroga del distacco (accordo speciale).

Secondo la prassi internazionale, la proroga viene richiesta all'altro Stato soltanto se il distacco non supera complessivamente una durata di cinque a sei anni.

Se l'autorità estera accetta la deroga, gli enti assicurativi interessati e il richiedente ricevono un apposito certificato.

Link utili (moduli)

Distacco dalla Svizzera in uno Stato contraente (non appartenente né all'UE né all'AELS) e accordo speciale

Richiesta di rilascio di un certificato di distacco e Richiesta di distacco di lunga durata o di proroga del distacco (accordo speciale):
www.assicurazionisociali.admin.ch > Internazionale > Moduli > Altri Stati contraenti

4.   Attività lucrativa per conto di un datore di lavoro svizzero in uno Stato non contraente (Stato con cui la Svizzera non ha stipulato una convenzione di sicurezza sociale)

Per informazioni dettagliate consultare l'opuscolo informativo Sicurezza sociale per i lavoratori distaccati tra la Svizzera e gli Stati non contraenti e gli opuscoli 10.01 Salariati che lavorano o sono domiciliati all'estero e i membri della loro famiglia, 10.02 Assicurazione facoltativa per la vecchiaia, i superstiti e l'invalidità e 10.03 Cittadini degli Stati con i quali la Svizzera non ha concluso una convenzione di sicurezza sociale (v. www.avs-ai.info > Opuscoli informativi > Internazionale).


Ultimo aggiornamento: 09.07.2013

Fine zona contenuto

Ricerca a testo integrale



Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS)
Contatto | Basi legali
http://www.bsv.admin.ch/themen/internationales/02765/index.html?lang=it