Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



Organizzazione dell'assicurazione invalidità

1. Situazione attuale

Ogni Cantone ha un suo ufficio AI, che è indipendente dall'amministrazione cantonale. Le forme organizzative variano secondo i Cantoni: alcuni uffici AI hanno una propria gestione, per altri la gestione è allo stesso tempo quella della cassa di compensazione AVS cantonale, altri ancora sono integrati in un istituto cantonale delle assicurazioni sociali. L'Ufficio AI per gli assicurati residenti all'estero è collegato alla Centrale di compensazione dell'AVS, che è un'unità dell'amministrazione generale della Confederazione. Gli uffici cantonali sono sottoposti alla vigilanza materiale, amministrativa e finanziaria della Confederazione, esercitata dall'Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS).

2. Competenze

Gli uffici AI cantonali

Gli uffici AI istruiscono i casi a loro sottoposti: si occupano del rilevamento tempestivo, definiscono i provvedimenti d'intervento tempestivo e ne verificano l'efficacia, procedono all'esame del diritto alle prestazioni, definiscono e seguono i provvedimenti d'integrazione, valutano l'invalidità e la grande invalidità, prendono le decisioni relative alle prestazioni. È inoltre incombenza degli uffici AI informare il pubblico riguardo alle condizioni assicurative.

SAM e CAP

I servizi accertamento medico (SAM) e i centri d'accertamento professionali (CAP) sono a disposizione degli uffici AI quando un caso risulta essere particolarmente difficile. Questi organi emettono un avviso sui provvedimenti d'integrazione presi in considerazione o verificano se è il caso di versare una rendita.

I servizi medici regionali

Ogni valutazione del diritto alle prestazioni dell'AI contiene di regola anche una valutazione medica del danno alla salute e delle sue ripercussioni sulle attività della persona assicurata. È compito dei servizi medici regionali (SMR) valutare i rapporti medici e le perizie disponibili ed eseguire gli esami medici eventualmente necessari. I SMR si pronunciano sugli aspetti medici del diritto alle prestazioni dell'AI, in particolare per quanto riguarda la possibilità di reintegrazione, l'esigibilità in caso di misure professionali e l'incapacità lavorativa in caso di rendita. Sono incaricati di esaminare e, se necessario, completare gli incarti medici che gli uffici AI sottopongono alla loro valutazione.

I SMR mirano all'uniformazione delle basi mediche necessarie per la procedura decisionale e ad una valutazione delle richieste di prestazioni che sia il più uniforme possibile a livello svizzero - una valutazione rapida e di migliore qualità.

Le casse di compensazione

Le casse di compensazione sono doppiamente sollecitate quando si tratta di esaminare il diritto alle prestazioni dell'AI: da un lato, forniscono i dati di base necessari alla verifica delle condizioni d'assicurazione (in particolare la durata di contribuzione), dall'altro, effettuano il calcolo delle rendite e delle indennità giornaliere. È loro compito versare le rendite, le indennità giornaliere e gli assegni per grandi invalidi per gli assicurati maggiorenni.

L'Ufficio centrale di compensazione

L'Ufficio centrale di compensazione è un organo federale dell'AI. Come nell'ambito dell'AVS, esso si occupa con le casse di compensazione della centralizzazione dei conti e della compensazione dei contributi e delle prestazioni, tiene un registro dei beneficiari di prestazioni ed effettua statistiche Gli uffici AI gli trasmettono, affinché possano essere saldate, le fatture di medici, ospedali, centri d'integrazione e fornitori di mezzi ausiliari riguardanti le prestazioni in natura dell'AI. All'Ufficio centrale di compensazione compete inoltre il versamento degli assegni per grandi invalidi per gli assicurati minorenni.

L'Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS) 

L'UFAS controlla che la legge venga applicata in modo uniforme a livello nazionale. È l'organo competente della vigilanza sui 26 uffici AI cantonali e sull'Ufficio AI per gli assicurati all'estero. Stabilisce criteri al fine di garantire efficacia, qualità e uniformità nell'adempimento dei compiti e controlla che tali criteri siano rispettati. La vigilanza materiale è esercitata mediante direttive generali, istruzioni per casi particolari e audit annuali presso tutti gli uffici AI. Per quanto riguarda la vigilanza amministrativa e finanziaria, questa avviene mediante l'esame e l'approvazione dell'organigramma e del bilancio e dei conti annuali degli uffici AI. Anche i SMR sono sottoposti alla vigilanza materiale diretta dell'UFAS.

Ritornare alla pagina precedente Basi

Ultimo aggiornamento: 18.03.2008

Fine zona contenuto

Ricerca a testo integrale



http://www.bsv.admin.ch/themen/iv/00021/00738/index.html?lang=it