Ufficio federale delle assicurazioni sociali UFAS

Inizio selezione lingua



Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



Rimborso forfettario per gli apparecchi acustici

Dal 1° luglio 2011 l’AI e l’AVS versano i contributi per la fornitura di apparecchi acustici direttamente alle persone audiolese nel quadro di un sistema forfettario. In precedenza versavano agli audioprotesisti i contributi convenuti in convenzioni tariffali. Si prevede che il nuovo sistema rafforzerà la concorrenza e permetterà così di ridurre i prezzi degli apparecchi acustici e delle prestazioni. Le assicurazioni sociali dovrebbero risparmiare ogni anno circa 30 milioni di franchi (su una spesa complessiva pari a 120 milioni di franchi), senza ripercussioni sulla qualità degli apparecchi acustici forniti.

Il sistema tariffale in vigore fino al 30 giugno 2011 era criticato da più parti. Le assicurazioni sociali svizzere pagavano da due a tre volte di più rispetto alle assicurazioni di altri Paesi europei per la fornitura degli apparecchi acustici. Questo era dovuto anche a prezzi ingiustificatamente elevati, che non si traducevano però in una migliore fornitura di apparecchi acustici rispetto ad altri Paesi comparabili alla Svizzera. Per questo motivo si è deciso di passare a un sistema più semplice di rimborso forfettario. Quali destinatarie dirette dei contributi forfettari, le persone audiolese possono ora decidere autonomamente secondo le loro preferenze presso quale fornitore recarsi e quale apparecchio acustico acquistare.

L’importo del forfait è stato calcolato sulla base dei contributi concessi dalle assicurazioni in Germania, con l’aggiunta di un supplemento del 50 per cento per tenere conto della situazione sul mercato svizzero. Gli importi forfettari sono calcolati in modo da coprire il costo di apparecchi di elevata qualità, del loro adattamento da parte di uno specialista e di un servizio manutenzione impeccabile.

Informativa dell’UFAS per persone affette da disturbi dell’udito

Tipo:  PDF
Contributi forfettari dell'AI per apparecchi acustici
Informativa per persone affette da disturbi dell'udito
Valido da 27.03.2014 | Grandezza: 85 kb | Tipo: PDF

Tipo:  PDF
Contributi forfettari dell'AVS per apparecchi acustici
Informativa per persone affette da disturbi dell'udito
Valido da 27.03.2014 | Grandezza: 82 kb | Tipo: PDF

Disposizioni d’ordinanza del 25 maggio 2011

Rimborso di apparecchi acustici da parte dell’AI e dell’AVS: cronaca

Apparecchi acustici: introduzione di un sistema di rimborsi forfettari da parte dell'AI (17.12.2010)
In futuro l'assicurazione invalidità rimborserà agli audiolesi importi forfettari per l'acquisto di apparecchi acustici. La convenzione tariffale vigente con le associazioni degli audioprotesisti verrà disdetta. L’Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS) sta definendo i dettagli del nuovo sistema e ne ha presentato oggi gli elementi essenziali ai rappresentanti del settore e degli audiolesi. Il sistema forfettario attribuisce agli assicurati una responsabilità individuale e una libertà di decisione molto maggiori e crea concorrenza tra i fornitori di apparecchi acustici. I prezzi scenderanno e le assicurazioni sociali realizzeranno ulteriori risparmi.
Apparecchi acustici: risparmi in vista per l’AVS e l’AI (02.06.2009)
L’AVS e l’assicurazione invalidità ridurranno di 17 milioni di franchi le loro spese per gli apparecchi acustici. Per gli anni 2010 e 2011, l’Ufficio federale delle assicurazioni sociali e i rappresentanti del settore hanno convenuto una riduzione del 40 per cento sui prezzi degli apparecchi acustici rimborsati dalle assicurazioni.
Apparecchi acustici: prospettati ribassi sostanziosi (13.03.2009)
Grazie ad una nuova convenzione tariffale tra l'AI/AVS e i rappresentanti del settore, le assicurazioni sociali fruiranno di un ribasso del 40 per cento circa sul prezzo degli apparecchi acustici. Lo hanno convenuto in una dichiarazione d’intenti i rappresentanti del settore degli apparecchi acustici e l’Ufficio federale delle assicurazioni sociali UFAS. Affinché la nuova convenzione possa entrare in vigore per il 2010, le parti ne hanno concordato la stipula entro la fine di aprile.
Maggiore concorrenza nella fornitura di apparecchi acustici (05.12.2008)
Il Consiglio federale ha emanato le modifiche alle ordinanze sull’AI e sull’AVS necessarie sulla via della realizzazione del nuovo sistema di fornitura degli apparecchi acustici. Il nuovo sistema introdurrà una vera concorrenza nel settore e permetterà considerevoli risparmi alle assicurazioni sociali AVS e AI e agli audiolesi. Le modifiche entreranno in vigore il 1° gennaio 2009.
Riduzione dei prezzi degli apparecchi acustici per l’AI e gli audiolesi (15.09.2008)
L’assicurazione invalidità farà scendere i prezzi degli apparecchi acustici, giudicati a più riprese troppo elevati dal Sorvegliante dei prezzi e dal Controllo federale delle finanze. Il concorso per la fornitura di apparecchi acustici dell’AVS e dell’AI appena pubblicato produrrà un’effettiva concorrenza nel settore. I risparmi, che non si ripercuoteranno sulla qualità, saranno realizzati sugli attuali margini e ribassi inclusi nel prezzo degli apparecchi, talvolta molto elevati e senza alcun legame con le prestazioni fornite agli audiolesi. Secondo una stima prudente, per gli assicurati e l’assicurazione i risparmi sarebbero compresi complessivamente tra 10 e 20 milioni di franchi l’anno.
Ritornare alla pagina precedente Progetti

Ultimo aggiornamento: 05.10.2011

Fine zona contenuto



Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS)
Contatto | Basi legali
http://www.bsv.admin.ch/themen/iv/00023/03076/index.html?lang=it