Conferenza nazionale per l’integrazione delle persone disabili nel mercato del lavoro

Il 21 dicembre 2017 si è tenuto il terzo incontro della «Conferenza nazionale per l’integrazione delle persone disabili nel mercato del lavoro». Questa chiude un ciclo di tre conferenze e fa seguito agli incontri tenutesi il 26 gennaio e il 18 maggio 2017. Dando seguito a un intervento parlamentare, questi tre appuntamenti hanno permesso di individuare, insieme con le associazioni mantello nazionali, gli attori dell’integrazione e persone in situazione di disabilità, misure concrete in grado di migliorare l’integrazione delle persone interessate nel mercato del lavoro.

In occasione della terza Conferenza nazionale, i rappresentanti di datori di lavoro e sindacati, organizzazioni di aiuto ai disabili, medici, assicurazioni sociali e private, autorità cantonali e uffici federali hanno approvato una dichiarazione comune con la quale si sono impegnati, per i prossimi anni, a:

  • sostenere le misure e le linee di azione elaborate congiuntamente nel quadro della Conferenza nazionale;
  • sostenere lo sviluppo e l’attuazione delle misure e delle linee di azione individuate, nei limiti delle loro responsabilità e possibilità nonché in collaborazione con gli attori coinvolti;
  • proseguire in modo concreto e mirato, nel processo successivo alla Conferenza nazionale, il lavoro di rete, lo sviluppo di buone pratiche, lo scambio e il trasferimento di conoscenze.

La dichiarazione comune e le linee di azione costituiscono la base per lo sviluppo e l’attuazione di misure concrete nel processo successivo alla Conferenza nazionale. Le linee di azione sono incentrate su cinque obiettivi principali, vale a dire:

  • promuovere accordi di collaborazione settoriali per l’integrazione professionale;
  • introdurre strumenti comuni per la coordinazione tra datori di lavoro, lavoratori, medici e assicuratori in caso di incapacità al lavoro;
  • creare condizioni quadro favorevoli per ravvicinare il settore della psichiatria e il mondo del lavoro;
  • promuovere l’acquisizione, la certificazione e il riconoscimento da parte dei settori economici delle competenze professionali delle persone in situazione di disabilità ;
  • promuovere sistemi che incentivino i datori di lavoro ad assumere e a continuare a occupare persone in situazione di disabilità;

I lavori svolti nel quadro della Conferenza si sono basati su elementi politici (obiettivi della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità, delle politiche della disabilità di Confederazione e Cantoni e delle assicurazioni sociali), pratici (analisi di esempi di buone pratiche) e partecipativi (coinvolgimento attivo dei principali partner dell’integrazione e di persone in situazione di disabilità).

Promozione di progetti innovativi

Le linee di azione fanno il punto della situazione dei lavori svolti fino alla terza Conferenza. Per il futuro non sono tuttavia da escludere ulteriori linee di azione: l’Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS) e l’Ufficio federale per le pari opportunità delle persone con disabilità (UFPD) sono disposti a valutare ulteriori misure nel processo successivo alla Conferenza sulla base di progetti concreti.  

Rapporti in relazione alla Conferenza nazionale

News

Per visualizzare i comunicati stampa è necessaria Java Script. Se non si desidera o può attivare Java Script può utilizzare il link sottostante con possibilità di andare alla pagina del portale informativo dell’amministrazione federale e là per leggere i messaggi.

Portale informativo dell’amministrazione federale

Conferenza I

26 gennaio 2017 

Conferenza II

18 maggio 2017 

Conferenza III

21 decembre 2017 

Fotografie

Ultima modifica 23.01.2018

Inizio pagina