Violenza e negligenza in famiglia

Nel postulato Fehr (07.3725) del 5 ottobre 2007, il Consiglio federale era stato invitato a proporre in un piano d'azione misure concrete per proteggere meglio i bambini e gli adolescenti dalla violenza in famiglia.

In adempimento del postulato Fehr (07.3725), il 27 giugno 2012 il Consiglio federale ha adottato il rapporto «Violenza e negligenza in famiglia: quali misure di aiuto all'infanzia e alla gioventù e sanzioni statali». Il rapporto tratta la violenza fisica, psichica e sessuale esercitata da genitori, patrigni, matrigne o altre persone con compiti educativi sui minori, la negligenza familiare nei loro confronti e la loro esposizione alla violenza di coppia. Queste forme di violenza e di negligenza causano ai ambini e ai giovani sofferenza individuale con conseguenti danni sociali e per la salute con costi elevati.

Il rapporto analizza questo complesso argomento e presenta un ventaglio di misure necessarie alla prevenzione o all'intervento. Il Consiglio federale intende sostenere in particolare gli attori competenti a livello cantonale nell'adempimento dei loro compiti di aiuto all'infanzia e alla gioventù. A tale scopo, dal 2014 al 2021 la Confederazione può, tra l'altro, concedere aiuti finanziari ai programmi cantonali per lo sviluppo della protezione dell'infanzia e della gioventù, in virtù dell'articolo 26 della legge federale sulla promozione delle attività extrascolastiche di fanciulli e giovani (LPAG).

Ultima modifica 02.11.2017

Inizio pagina