Violenza sui bambini e sui giovani: a chi rivolgersi?

Le vittime di violenza psichica o fisica o di abusi sessuali provano difficoltà a parlarne e hanno bisogno di molto coraggio. È quindi importante che trovino persone di fiducia che le ascoltino e, se necessario, intervengano. Questo compito è svolto da diversi consultori e servizi specializzati, cui si possono rivolgere sia le vittime sia terze persone che sospettano o sono a conoscenza di tali atti di violenza.

I principali servizi cantonali in materia di maltrattamenti sui minori sono gli uffici della gioventù, gli uffici per la protezione dell’infanzia e della gioventù, i consultori per l’aiuto alle vittime, le autorità di protezione dei minori e degli adulti, i servizi
sociali, i servizi medici e psicologici scolastici, gruppi e commissioni specializzati nella protezione dell’infanzia e, in caso di urgenze, gli ospedali pediatrici e la polizia. In un primo tempo si possono contattare anche lo psicologo scolastico, l’assistente sociale scolastico, il medico di famiglia, un insegnante o altre persone di fiducia.

Consulenza + aiuto 147 di Pro Juventute gestisce un elenco completo dei servizi cantonali di aiuto e di consulenza. La ricerca secondo il Cantone e il tema permette di trovare rapidamente il servizio adeguato. L’elenco è aggiornato costantemente.

Anche le organizzazioni private di utilità pubblica menzionate qui di seguito offrono sostegno.

La Consulenza telefonica 147 destinata a bambini e giovani in difficoltà su tutto il territorio nazionale offre agli interessati la possibilità di confidarsi coperti dall’anonimato e dalla riservatezza del servizio. Specialisti appositamente formati offrono la
loro consulenza 24 ore su 24.

Il sito Internet tschau.ch (solo in tedesco) / ciao.ch (solo in francese) fornisce utili informazioni e consigli concernenti la sessualità, la salute, le relazioni, la violenza, la formazione, il lavoro ecc.

La Fondazione Protezione dell’infanzia Svizzera è un interlocutore competente per tutte le questioni concernenti la protezione dell’infanzia e il benessere del bambino.

Il centro di ascolto e assistenza del minore e dell’adulto (KESCHA) fornisce informazioni e consulenza sulle procedure delle autorità di protezione dei minori e degli adulti o dei tribunali. L’offerta si rivolge alle persone interessate da una misura di protezione del minore o dell’adulto.

Ultima modifica 11.10.2019

Inizio pagina