Piattaforma nazionale Giovani e media

logo_JM_rgb_i

Le misure educative della piattaforma Giovani e media mirano a promuovere le competenze mediali dei genitori, degli insegnanti e delle altre persone con compiti educativi e a sostenerli affinché assumano una funzione di accompagnamento attiva nell'uso quotidiano dei media. A tal fine vengono svolte attività in quattro campi d'azione.

Informazione e sensibilizzazione

Il canale d'informazione principale è il sito Internet www.giovaniemedia.ch. La gamma dell'offerta è completata da altre misure quali la pubblicazione di newsletter, la comunicazione di informazioni tramite Facebook, Twitter e YouTube nonché la diffusione di opuscoli informativi gratuiti, video e articoli giornalistici.

Sostegno dei principali portatori d’interesse

Questo campo d'azione comprende tutte le attività volte a sostenere e a rafforzare le azioni di moltiplicatori (associazioni mantello o di categoria, fornitori di prestazioni a livello nazionale o sovraregionale) al fine di sviluppare misure per la promozione delle competenze mediali e di rispondere così ai bisogni concreti.

Ampliamento delle conoscenze

L'acquisizione e l'ampliamento delle conoscenze permetteranno, grazie ai risultati dei più recenti studi scientifici, di promuovere una gestione responsabile delle opportunità e dei rischi legati all'utilizzo dei media digitali. La base di conoscenze fornirà inoltre esempi di buone pratiche agli attori del settore.

Coordinamento e messa in rete

L'UFAS intende continuare a promuovere i contatti tra gli organi federali, i Cantoni, e gli attori privati per migliorare la diffusione delle conoscenze, lo scambio di esperienze e il coordinamento delle azioni esistenti. Questa collaborazione si concretizza in un comitato strategico, in gruppi di lavoro tematici, in incontri della rete per gli attori e in conferenze nazionali.

Valutazione

Nella sua seduta del 25 agosto 2021, il Consiglio federale ha preso atto del rapporto concernente la valutazione delle misure attuate dal 2016 al 2020 nell’ambito della protezione educativa dell’infanzia e della gioventù dai rischi dei media nonché della pianificazione per i prossimi cinque anni.

Ultima modifica 30.08.2021

Inizio pagina