Protezione della gioventù

L’UFAS si impegna per la protezione della gioventù e assume compiti di sostegno, informazione e coordinamento in particolare nel settore della protezione dei giovani dai rischi dei media. Il suo lavoro completa le attività svolte dai Cantoni e dai Comuni, che sono i primi responsabili della protezione della gioventù.

Piattaforma nazionale Giovani e media

L’obiettivo della protezione dell’infanzia e della gioventù dai rischi dei media è quello di promuovere un utilizzo dei media digitali sicuro, responsabile e consono all’età. A tal fine l’UFAS si basa su due colonne portanti nel quadro della sua piattaforma nazionale Giovani e media: misure per la promozione delle competenze mediali (cosiddetta protezione educativa dell’infanzia e della gioventù dai rischi dei media) e provvedimenti normativi volti a limitare la diffusione e l’utilizzo di determinati contenuti mediatici.

Nell’ambito della protezione educativa dell’infanzia e della gioventù dai rischi dei media, l’UFAS mette a disposizione mediante il portale d’informazione giovaniemedia.ch e diverse pubblicazioni gratuite informazioni aggiornate e preziosi consigli educativi sul tema destinate in particolare ai genitori, agli insegnanti e ad altre persone con compiti educativi. Promuove inoltre i contatti tra i vari attori del settore, elabora in collaborazione con loro diverse offerte di sostegno e organizza ogni due anni il Forum nazionale per la protezione della gioventù dai rischi dei media. 

 
logo_JM_rgb_i

Giovani e media

Il portale informativo per la promozione delle competenze mediali.

Nell’ambito della regolamentazione della protezione dell’infanzia e della gioventù dai rischi dei media, l’UFAS è stato incaricato di elaborare entro la fine del 2017, con il coinvolgimento delle associazioni di categoria interessate e dei Cantoni, un avamprogetto che disciplini in modo uniforme a livello nazionale la classificazione e la limitazione della vendita di film e videogiochi in base all’età.  

 

Protezione dei minori in materia di film e videogiochi: consultazione su una nuova legge

La nuova legge ha lo scopo di proteggere i minorenni da rappresentazioni di cruda violenza o di natura sessuale e da altri contenuti inadeguati in film e videogiochi, che potrebbero nuocere al loro sviluppo. Tutti i cinema, le videoteche, i venditori al dettaglio online, i punti di vendita e i portali video in Svizzera saranno tenuti a indicare l’età minima richiesta e a effettuare controlli dell’età.

Nella sua seduta del 15 marzo 2019, il Consiglio federale ha adottato l’avamprogetto della nuova legge federale sulla protezione dei minori nel settore dei film e nel settore dei videogiochi e lo ha posto in consultazione fino al 5 giugno 2019.  

Procedure di consultazione in corso del Dipartimento federal dell'interno 

 

Un’analisi d’impatto della regolamentazione (AIR) semplificata è stata svolta per esaminare ex ante il progetto legislativo per quanto concerne le sue possibili ripercussioni. 

 

Programmi di protezione della gioventù 2011-2015

Negli anni 2011–2015, l’UFAS ha attuato i due programmi nazionali di protezione della gioventù Giovani e violenza e Giovani e media, volti a migliorare la prevenzione della violenza e la protezione dei giovani dai rischi dei media. Nel quadro dei programmi la Confederazione ha assunto compiti di sostegno e fornito prestazioni di servizio. Il programma Giovani e violenza è stato attuato congiuntamente con i Cantoni, le Città e i Comuni, il programma Giovani e media con i Cantoni, l’economia e attori privati.

Dalla sua conclusione alla fine del 2015, le attività avviate durante il programma Giovani e media vengono portate avanti nel quadro dello strumento «Giovani e media – Piattaforma nazionale per la promozione delle competenze mediali».

Dopo la conclusione del programma Giovani e violenza, il sito Internet giovanieviolenza.ch è stato ripreso dalla Prevenzione Svizzera della Criminalità (PSC), che porta avanti gli incontri della rete Giovani e violenza. Anche in futuro tutte le pubblicazioni potranno essere ordinate gratuitamente.

Protezione dei giovani: disposizioni concernenti l’alcol, il tabacco i DVD

I link riportati su questa pagina permettono alle aziende, agli organi cantonali di prevenzione e di esecuzione e all'opinione pubblica interessata d'informarsi sulle disposizioni cantonali vigenti in materia di protezione della gioventù nel settore della vendita di alcol e tabacco e della vendita e del noleggio di DVD e di videogiochi.

Ultima modifica 13.03.2019

Inizio pagina