Averi di libero passaggio non reclamati

A volte accade che gli assicurati dimentichino l’esistenza del loro avere di libero passaggio, in particolare i lavoratori stranieri che lasciano definitivamente la Svizzera. L’opuscolo «Prestazione di libero passaggio: non dimenticate i vostri averi di previdenza!» spiega agli assicurati che cos’è il libero passaggio, le situazioni in cui devono preoccuparsene e a chi possono rivolgersi, se pensano che vi sia un avere di libero passaggio dimenticato.

cover libero passaggio

Se un assicurato nel 2° pilastro lascia la sua cassa pensioni prima che si verifichi un caso di previdenza (per esempio perché cambia datore di lavoro o perde il suo impiego), essa gli rilascia un conteggio da cui risulti l’importo che gli deve versare. Tale importo viene chiamato prestazione di libero passaggio o prestazione d’uscita.

Questo denaro deve servire alla previdenza per la vecchiaia, motivo per cui gli assicurati non possono disporne liberamente. Se non può essere trasferita immediatamente nella cassa pensioni del nuovo datore di lavoro, la prestazione di libero passaggio va depositata presso una banca o un istituto di libero passaggio.

Ultima modifica 12.03.2018

Inizio pagina