Basi

Questa pagina fornisce informazioni di base sui principali temi della previdenza professionale.

Significato e scopo della previdenza professionale

La previdenza professionale (secondo pilastro) ha il compito, assieme al primo pilastro (AVS/AI/PC), di consentire agli assicurati un adeguato mantenimento del tenore di vita. Attraverso le rendite la previdenza professionale persegue l'obiettivo di garantire, assieme al primo pilastro, un reddito pari al 60% dell'ultimo salario percepito.

Organizzazione e finanziamento della previdenza professionale

Su questa pagina sono presentate in sintesi l’organizzazione e il sistema di finanziamento della previdenza professionale.

Previdenza individuale vincolata (pilastro 3a)

La previdenza individuale, iscritta nella Costituzione federale dal 1972 costituisce uno degli elementi del sistema dei tre pilastri nel quadro della previdenza per la vecchiaia, i superstiti e l'invalidità. In virtù di questo sistema la Confederazione, in collaborazione con i Cantoni, è invitata a incoraggiare la previdenza individuale, tra l'altro con misure fiscali e una politica che faciliti l'accesso alla proprietà.

Accesso alla proprietà d’abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale

La LPP permette all’assicurato di finanziare l’acquisto di un’abitazione per mezzo della sua previdenza professionale. Questa pagina riassume le relative possibilità e condizioni legali.

Perizia giuridica sulla legittimità dei tassi d’interesse negativi sui conti di libero passaggio sotto forma di risparmio puro (disponibile solo in francese) (PDF, 630 kB, 01.03.2018)I fondi di libero passaggio devono essere depositati o presso un’assicurazione (con una polizza di libero passaggio) o presso un istituto di libero passaggio. Gli istituti di libero passaggio offrono due possibilità: il risparmio in titoli o il risparmio puro. La perizia si esprime sulla legittimità dell’applicazione, da parte degli istituti di libero passaggio, di tassi d’interesse negativi in caso di risparmio puro.

Conguaglio della previdenza professionale in caso di divorzio: le novità dal 1° gennaio 2017

In futuro, in caso di divorzio o di scioglimento di un’unione domestica registrata, l’avere della previdenza professionale verrà diviso più equamente tra i coniugi o i partner.

Unione domestica registrata

La legge federale sull'unione domestica registrata (LUD) è entrata in vigore il 1 gennaio 2007. Secondo questa legge, due persone dello stesso sesso possono fare registrare ufficialmente il loro partenariato. I partner registrati sono messi su un piede d'uguaglianza rispetto ai coniugi in particolare per quanto riguarda la previdenza professionale. Troverete su questa pagina le informazioni a questo riguardo.

Amministrazione paritetica delle fondazioni collettive

La 1a revisione LPP ha rafforzato i maniera sostanziale la partecipazione all'amministrazione da parte delle persone affiliate a fondazioni collettive, in particolar modo a fondazioni gestite da istituti di assicurazione. Prima della revisione, il consiglio di fondazione era costituito esclusivamente da rappresentanti degli assicuratori.

Misure di risanamento

Questa pagina presenta le disposizioni legali in vigore dal 1 gennaio 2005 riguardanti le misure di risanamento che devono adottare le istituzioni di previdenza in caso di scoperto.

Finanziamento degli istituti di previdenza delle corporazioni di diritto pubblico

Il 17 dicembre 2010, il Parlamento ha approvato una modifica della LPP concernente il finanziamento degli istituti di previdenza di diritto pubblico.

Partenza per l'Unione europea

La principale conseguenza del diritto europeo sulla previdenza professionale concerne le restrizioni relative al pagamento in contanti in caso di partenza per l'estero.

Averi di libero passaggio non reclamati

A volte accade che gli assicurati dimentichino l’esistenza del loro avere di libero passaggio, in particolare i lavoratori stranieri che lasciano definitivamente la Svizzera. L’opuscolo «Prestazione di libero passaggio: non dimenticate i vostri averi di previdenza!» spiega agli assicurati che cos’è il libero passaggio, le situazioni in cui devono preoccuparsene e a chi possono rivolgersi, se pensano che vi sia un avere di libero passaggio dimenticato.

Informazioni complementari

https://www.bsv.admin.ch/content/bsv/it/home/assicurazioni-sociali/bv/grundlagen-und-gesetze/grundlagen.html