Informazioni di base & convenzioni

Il Settore Convenzioni è responsabile per la conclusione e l’attuazione di convenzioni internazionali per il coordinamento dei sistemi nazionali di sicurezza sociale. La Svizzera ne ha stipulate con oltre 40 Stati: quella più ampia e più importante è l’Accordo sulla libera circolazione delle persone con l’UE (Allegato II), che lega la Svizzera agli Stati membri dell’UE e si fonda sulla legislazione europea in materia di coordinamento. Oltre a questo accordo, la Svizzera ha concluso numerose convenzioni con singoli Stati.

La stipula di tali convenzioni è tesa a evitare che nei casi transnazionali le persone interessate vengano penalizzate, per esempio dalla perdita di diritti o da un doppio obbligo contributivo. A tal fine, sanciscono principi come la parità di trattamento con i cittadini dell’altro Stato contraente e regolamentano il diritto applicabile (assoggettamento) nonché l’esportazione delle prestazioni.

Il Settore Convenzioni svolge inoltre compiti esecutivi quali la conclusione di accordi speciali o l’assistenza amministrativa a istituzioni di sicurezza sociale estere, funge da interlocutore per gli organi esteri che incontrano difficoltà nell’attuazione delle convenzioni e garantisce un’applicazione uniforme delle disposizioni delle convenzioni a livello svizzero. Infine, segue l’evoluzione del diritto internazionale (compreso il diritto europeo e la giurisprudenza della Corte di giustizia dell'Unione europea), ne valuta le ripercussioni per la Svizzera e veglia a che i progetti legislativi svizzeri non presentino disposizioni incompatibili con la legislazione europea in materia di coordinamento.

Informazioni complementari

Ultima modifica 14.05.2018

Inizio pagina