Previdenza tempo

Un sistema di previdenza tempo prevede che beneficiari di rendite in buona salute forniscano prestazioni di assistenza nella vita quotidiana a persone anziane bisognose di aiuto. Quale compenso essi ricevono su un conto individuale accrediti di tempo da utilizzare in futuro, quando ne avranno bisogno, in cambio di prestazioni simili.

Nell'estate del 2007, il Consigliere federale Pascal Couchepin ha lanciato la discussione su un sistema di accrediti di tempo volto a introdurre a livello nazionale una "borsa del tempo" per le prestazioni di assistenza, di accompagnamento e/o di cura fornite da beneficiari di rendite a persone anziane. Per valutare se e come sia possibile concretizzare questa idea in Svizzera, l'UFAS ha incaricato l'istituto di ricerca BASS di svolgere uno studio preliminare sul tema.

Introduzione di un sistema di previdenza tempo nella Città di San Gallo

Fondandosi sullo studio preliminare condotto dall'istituto di ricerca Büro für arbeits- und sozialpolitische Studien (BASS; v. sotto), l'Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS) e la Città di San Gallo hanno commissionato un progetto (studio di fattibilità) per l'introduzione di un sistema di previdenza tempo nella Città di San Gallo. Nel giugno 2012 il Legislativo comunale di San Gallo ha approvato l'attuazione del progetto. Su mandato della Città, la Fondazione Zeitvorsorge gestisce e coordina il sistema di previdenza tempo. Essa ha nominato una direttrice e lavora in collaborazione con diverse organizzazioni locali attive nell'ambito dell'assistenza agli anziani. Dopo una lunga fase di preparazione e un periodo di prova all'inizio del 2014, il progetto pilota è stato avviato nel giugno 2014. Nel 2016 il progetto sarà sottoposto a valutazione.

Informazioni complementari

Documenti

Kurzfassung einer Vergleichsstudie in vier Länder (PDF, 71 kB, 18.01.2018)Studio di fattibilità per l'introduzione di un sistema di previdenza tempo, disponibile solo in tedesco.

Ultima modifica 25.01.2018

Inizio pagina