Diritto di famiglia

Il diritto di famiglia comprende tutte le norme che disciplinano i rapporti giuridici (personali e patrimoniali) tra persone legate da matrimonio o relazioni di parentela come anche il diritto di protezione degli adulti.
Costituisce il libro secondo del Codice civile (CC), che consta di tre parti: diritto matrimoniale, parentela e protezione degli adulti. L’unione domestica registrata di coppie omosessuali è disciplinata da una legge separata (legge del 18 giugno 2004 sull’unione domestica registrata). Il diritto di famiglia non regola soltanto i rapporti giuridici tra i singoli membri di una famiglia e il loro status, ma funge anche da base per altri ambiti giuridici, come ad esempio per le disposizioni in materia di diritto delle assicurazioni sociali.

Adeguamento del diritto di famiglia e del diritto successorio agli odierni modi di vita

Le forme di famiglia sono in continua trasformazione. Il diritto di famiglia è quindi regolarmente sottoposto a revisione per adeguarlo agli odierni modi di vita. Per la sua modernizzazione vengono attualmente posti in primo piano la libertà nell’impostare la propria vita, il bene del minore e la parità di trattamento dei figli nati nel o fuori dal matrimonio.

In adempimento del postulato Fehr (12.3607) Un diritto civile e in particolare un diritto di famiglia coerente e moderno, il 25 marzo 2015 il Consiglio federale ha adottato il rapporto «Modernizzazione del diritto di famiglia», che fornisce una panoramica degli obiettivi e dello stato attuale della modernizzazione del diritto di famiglia.

Nei seguenti ambiti del diritto di famiglia e del diritto civile sono state recentemente ultimate o sono tuttora in corso revisioni:

Ultima modifica 20.01.2017

Inizio pagina