Prevenzione e lotta contro la povertà

Il Programma nazionale di prevenzione e lotta alla povertà 2014-2018 ha permesso di elaborare nuove e solide conoscenze sulla povertà, individuare esempi di buone pratiche e promuovere i contatti tra gli attori della prevenzione e della lotta contro la povertà. Attuato dall'Ufficio federale delle assicurazioni sociali congiuntamente a Cantoni, Città, Comuni, partner sociali e organizzazioni non governative, il programma ha mirato ad accrescere le opportunità di istruzione delle persone povere o a rischio povertà, sostenere l'integrazione sociale e professionale di persone con scarse opportunità sul mercato del lavoro, nonché migliorare l'alloggio, l'accesso alle informazioni e la situazione di persone e famiglie in condizioni di povertà.

All'occasione di una Conferenza nazionale in settembre 2018, Confederazione, Cantoni, Città e Comuni hanno confermato in una dichiarazione congiunta la propria volontà di continuare a collaborare attivamente nell’ambito della nuova Piattaforma nazionale contro la povertà dal 2019 al 2024. 

 
Logo_NAPA_i

Piattaforma nazionale di prevenzione e lotta alla povertà 2019-2024

La Piattaforma nazionale di prevenzione e lotta contro la povertà 2019–2024 mira ad accompagnare l’attuazione delle raccomandazioni formulate nel quadro del Programma nazionale contro la povertà 2014–2018, a facilitare il dialogo e la messa in rete degli attori interessati nonché a fornire basi di lavoro in determinati ambiti della promozione delle opportunità educative, dell’integrazione sociale e professionale e delle condizioni di vita generali. La piattaforma è attuata da Confederazione, Cantoni, Città e Comuni nonché da organizzazioni della società civile.

Risultati del Programma nazionale di prevenzione e lotta alla povertà 2014-2018

Nella sua seduta del 18 aprile 2018 il Consiglio federale ha stilato un bilancio positivo del Programma nazionale contro la povertà 2014-2018. Le misure adottate e la collaborazione tra Confederazione, Cantoni, Città, Comuni e organizzazioni della società civile si sono dimostrate valide. Tenuto conto dell’attuale tasso di povertà e dei crescenti cambiamenti strutturali nell’economia, il Governo ha considerato però che il problema sia ancora di grande attualità e ha quindi rinnovato il proprio impegno in quest’ambito.

Informazioni complementari

Ultima modifica 17.01.2019

Inizio pagina