Uscita del Regno Unito dall’UE (Brexit)

In seguito al recesso del Regno Unito dall’UE, i regolamenti (CE) n. 883/2004 e (CE) n. 987/2009 sul coordinamento dei sistemi di sicurezza sociale, che si applicano tra la Svizzera e l’UE nel quadro dell’Accordo sulla libera circolazione delle persone (ALC), non si applicheranno più alle relazioni tra la Svizzera e il Regno Unito.

Pertanto, i due Stati hanno negoziato un accordo sui diritti dei cittadini paragonabile all’accordo tra l’UE e il Regno Unito. L’accordo si prefigge di cambiare il meno possibile la situazione delle persone attualmente soggette all’ALC e di tutelare i loro diritti acquisiti.

L’accordo, approvato dal Consiglio federale il 19 dicembre 2018, entrerà in vigore solo quando l’ALC non sarà più applicabile alle relazioni tra la Svizzera e il Regno Unito dopo l'uscita del Regno Unito dall'UE o dopo la fase transitoria. Ciò dipende dalla conclusione di un accordo di recesso con una fase transitoria tra il Regno Unito e l’UE.

Ulteriori informazioni sulle disposizioni in materia di sicurezza sociale dell’accordo sui diritti dei cittadini sono disponibili qui:

L’accordo tutela solo i diritti esistenti in virtù dell’ALC e non si applicherà alle persone che si sposteranno tra la Svizzera e il Regno Unito, a seconda dello scenario, dopo l'uscita del Regno Unito dall'UE o dopo la fase transitoria. L’impostazione del coordinamento bilaterale delle assicurazioni sociali al termine dell’applicazione dell’ALC tra la Svizzera e il Regno Unito non è ancora chiara. Se un nuovo accordo non potrà essere concluso, la convenzione bilaterale di sicurezza sociale del 1968, che è stata sospesa con l’entrata in vigore dell’ALC, si applicherà nuovamente, a seconda dello scenario, dopo l'uscita del Regno Unito dall'UE o dopo la fase transitoria.

 

Ultima modifica 03.04.2019

Inizio pagina

https://www.bsv.admin.ch/content/bsv/it/home/sozialversicherungen/int/brexit.html