Persone che hanno diritto agli assegni familiari

La legge sugli assegni familiari riconosce un diritto agli assegni familiari alle tre categorie di persone esposte di seguito.

I lavoratori salariati

Per poter beneficiare di assegni familiari in qualità di salariato, occorre conseguire un reddito soggetto all’AVS di almeno 587 franchi al mese o 7050 franchi all’anno. Se questa soglia non viene raggiunta, i salariati sono considerati persone prive di attività lucrativa. In caso d’impiego presso più datori di lavoro, occorre sommare tutti i salari e considerare il reddito totale. 

In linea di principio, il diritto agli assegni familiari nasce e si estingue con il diritto al salario. Esistono però alcune eccezioni (malattia, infortunio, maternità).

I lavoratori indipendenti

A livello federale, il diritto agli assegni familiari è previsto dal 1° gennaio 2013. Tuttavia, la legislazione di alcuni Cantoni prevedeva tale diritto già in precedenza. Per poter percepire gli assegni familiari, i lavoratori indipendenti devono essere affiliati a una cassa di compensazione per assegni familiari. Inoltre il loro reddito soggetto all’AVS deve ammontare almeno a 587 franchi al mese o a 7050 franchi all’anno. Se questa soglia non viene raggiunta, i lavoratori indipendenti sono considerati persone prive di attività lucrativa.

In linea di principio, il diritto agli assegni familiari nasce con l’inizio dell’attività lucrativa indipendente e si estingue con la fine di quest’ultima. Esistono però alcune eccezioni. In effetti, in caso di impedimento al lavoro (malattia, infortunio, maternità).

Le persone prive di attività lucrativa con un reddito modesto

Il diritto agli assegni familiari in qualità di persona priva di attività lucrativa è sussidiario: se una persona che esercita un’attività lucrativa ha diritto agli assegni familiari per il medesimo periodo e per lo stesso figlio, questo diritto è prioritario.

Per poter ottenere assegni familiari quale persona priva di attività lucrativa, la persona che ha inoltrato la richiesta deve essere riconosciuta come persona senza attività lucrativa ai sensi dell’AVS ed essere domiciliata in Svizzera. Suo reddito imponibile annuo non deve superare i 42 300 franchi e che non vengano percepite prestazioni complementari dell’AVS/AI. Il Cantone di Vaud ha fissato il limite di reddito a 56 400 franchi. I Cantoni di Ginevra e del Giura nonché il Cantone Ticino lo hanno abolito.

La persona che diventa priva di attività lucrativa nel corso dell’anno ha diritto agli assegni familiari in qualità di persona non attiva dal momento in cui adempie le condizioni previste; essa può quindi iniziare a percepire gli assegni familiari a tale titolo anche durante l’anno.

Regola speciale per i disoccupati che beneficiano di indennità giornaliere dell’assicurazione contro la disoccupazione

Chi beneficia di indennità giornaliere dell’assicurazione contro la disoccupazione non ha diritto agli assegni familiari, ma a un supplemento corrispondente all’importo degli assegni familiari (assegno per i figli e assegno di formazione) cui avrebbe diritto se avesse un impiego. Gli assegni di nascita e di adozione non sono versati. Il diritto al supplemento è tuttavia sussidiario: l’assicurazione contro la disoccupazione non versa il supplemento se una persona che esercita un’attività lucrativa ha diritto agli assegni familiari per il medesimo periodo e per lo stesso figlio.

Ultima modifica 31.03.2017

Inizio pagina