Politica della vecchiaia della Confederazione

Il federalismo e la sussidiarietà costituiscono le condizioni quadro fondamentali della politica della vecchiaia in Svizzera. Questo significa che ad essere responsabili per la politica concreta (assistenza e cura) sono in primo luogo i Cantoni, le Città e i Comuni. La Confederazione interviene solo a titolo complementare e in un’ottica di promozione, nei limiti delle competenze conferitele dalla Costituzione federale.

Oltre alla Confederazione e ai Cantoni, anche molte organizzazioni non governative (ONG) influiscono sulla politica della vecchiaia. Confederazione e Cantoni sostengono molte di queste attività. Svolgono inoltre un ruolo importante l'aiuto reciproco, la previdenza individuale e l'aiuto dei familiari e del vicinato.

La Confederazione si occupa principalmente della previdenza finanziaria de della previdenza sanitaria.

L'Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS) si occupa dell'AVS , della previdenza professionale e delle prestazioni complementari.

L’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) è competente, tra l’altro, per l’assicurazione malattie, il finanziamento delle cure di lunga durata nonché la prevenzione e la promozione della salute. Alcuni temi trattati dall’UFSP, tra cui le cure palliative, la demenza e il sostegno ai familiari assistenti, riguardano in particolare gli anziani.

 

Altri uffici federali...

Vecchiaia, generazioni e società (VGS)

L'Ambito Famiglia, generazioni e società (FGS) dell'UFAS affronta questioni di politica sociale alla luce degli sviluppi sociali, economici e demografici. Esso è competente a livello federale per la politica dell'infanzia e della gioventù, la politica della vecchiaia, la politica familiare e per le questioni di politica sociale in generale.

Il Settore Vecchiaia, generazioni e società fa parte dell'Ambito FGS. Il settore VGS

  • si occupa di questioni inerenti alla vecchiaia
  • analizza ed esamina questioni generali di politica sociale e prepara le basi necessarie
  • documenta e segue i mutamenti della società in Svizzera e nell'UE rilevanti per la Svizzera
  • è competente per la concessione di sussidi alle organizzazioni per l'assistenza alle persone anziane secondo l'articolo 101bis della legge federale sull'assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti (LAVS); i sussidi sono concessi sulla base di contratti di sovvenzionamento.
 

Politica della vecchiaia nel contesto internazionale

A livello internazionale esistono numerose organizzazioni che si occupano delle questioni della vecchiaia. I siti Internet del Centro di gerontologia dell’Università di Zurigo (in tedesco e in inglese) e di GERONTOLOGIE CH mettono a disposizione diversi link ai siti di organizzazioni estere e internazionali.

La prima Assemblea mondiale delle Nazioni Unite sull’invecchiamento si è tenuta a Vienna nel 1982. Vent’anni dopo, nel 2002, la seconda Assemblea mondiale ha adottato il Piano d’azione internazionale di Madrid sull’invecchiamento. Lo stesso anno, gli Stati membri della Commissione economica per l’Europa delle Nazioni Unite (UNECE) hanno approvato la strategia di attuazione del Piano. Da allora, una conferenza ministeriale sull’invecchiamento si svolge ogni cinque anni per esaminare e valutare l’attuazione del Piano a livello regionale e mondiale.

Informazioni complementari

Ultima modifica 17.02.2020

Inizio pagina