Riforme & revisioni

La previdenza per la vecchiaia svizzera, con i suoi tre pilastri (AVS statale, previdenza professionale e previdenza privata), è una storia di successo. L’AVS, una delle principali conquiste sociali del nostro paese, si fonda su un patto generazionale in virtù del quale i giovani e i lavoratori finanziano le prestazioni dei beneficiari di rendita. A difesa di questo principio siamo tutti chiamati a fornire un contributo, perché soltanto insieme potremo superare le sfide che ci attendono e preservare la previdenza per la vecchiaia per le prossime generazioni.

In primo piano

20.12.2017

Il Consiglio federale stabilisce l’indirizzo generale per la riforma della previdenza per la vecchiaia

Nella sua seduta del 20 dicembre 2017, il Consiglio federale ha discusso della prossima riforma della previdenza per la vecchiaia e ne ha fissato l’indirizzo generale: l’AVS e il 2° pilastro andranno riformati separatamente e verranno ripresi gli elementi principali della riforma Previdenza per la vecchiaia 2020. Il Consiglio federale ha incaricato il Dipartimento federale dell’interno di presentargli entro il febbraio del 2018 le linee direttive della riforma dell’AVS.

Votazione-AV-2020-teaser-170924

Previdenza per la vecchiaia 2020

In occasione della votazione popolare del 24 settembre 2017, entrambi i progetti della riforma Previdenza per la vecchiaia 2020 sono stati respinti.

Archiv-A-1610

Revisioni AVS (archivio)

Su questa pagina trovate le informazioni riguardanti le revisioni AVS dal 1951 al 2012 e i progetti respinti dell’11a revisione dell’AVS.

Ultima modifica 17.01.2018

Inizio pagina