Situazione e prospettive finanziaria dell’AI

Situazione finanziaria attuale dell’AI

Nel 2015, per la quarta volta consecutiva, l’AI è riuscita a coprire interamente le sue uscite (anche grazie a entrate supplementari quali gli introiti dell’IVA e l’assunzione da parte della Confederazione degli interessi passivi dell’AI). Anche le minori uscite (inferiori di 220 mio. fr. rispetto al 2008, il primo anno dopo l’introduzione della NPC) hanno contribuito in misura determinante al risultato d’esercizio positivo. L’inversione di tendenza verso risultati d’esercizio positivi emerge in modo chiaro. Le eccedenze registrate negli anni contabili 2012–2015 hanno inoltre permesso di ridurre il debito da 14 944 a 12 229 milioni di franchi.

Prospettive finanziarie dell’AI

Pertanto, secondo le proiezioni del settembre 2015 le uscite dovrebbero rimanere costanti a lungo termine, nonostante l'attesa crescita demografica. Inoltre, le entrate aumenteranno lievemente di anno in anno in seguito allo sviluppo economico. Anche dopo la scadenza del finanziamento aggiuntivo si possono quindi attendere eccedenze annue almeno nell'ordine di centinaia di milioni di franchi, cosicché al più tardi nel 2030 il debito nei confronti del Fondo AVS potrà essere completamente estinto.

Effets des nouveaux scénarios démographiques (PDF, 383 kB, 02.11.2016)Effets des nouveaux scénarios démographiques de l’OFS et des nouvelles bases techniques de l’invalidité de l’OFAS sur le financement de l’AVS, de l’AI et du régime des APG

Contatto

Ultima modifica 08.05.2017

Inizio pagina